Il sistema "Dedalo" utilizzato dal corpo dei VVF per il soccorso all'hotel Rigopiano.

DEDALO, SOCCORSI ALL'HOTEL RIGOPIANO 

C’è anche un pezzo di Civitavecchia tra i numerosi mezzi in ausilio ai soccorritori del disastro dell’albergo a Rigopiano.

La MPM Telecomunicazioni di Civitavecchia, che da anni lavora a stretto contatto con la Protezione Civile e gli enti di soccorso, sta supportando le ricerche dei dispersi nelle zone terremotate con innovativi apparati di localizzazione. La società, infatti, ha realizzato un dispositivo che riesce a rilevare la presenza di cellulari, a indicare dati di posizionamento e a interagire con gli stessi tramite messaggi e comunicazioni di soccorso, denominato “Dedalo”.

Attualmente “Dedalo” è in dotazione al Comando Provinciale VVF di Cagliari che lo sta utilizzando sul luogo del disastro tramite propri operatori esperti e con supporto remoto della MPM.

Le prime rilevazioni effettuate hanno avuto esito positivo, poiché sono state identificate delle utenze telefoniche in uso agli ospiti dell’albergo, dando ai soccorritori precise indicazioni sui punti dove avviare gli scavi. 

“Abbiamo impiegato tempo e risorse su questo progetto ed è una grande soddisfazione sapere che è stato utilizzato con successo per salvare vite umane”, commenta Marco Maerini, il socio fondatore.